vasca antincendio prevenzione incendi

La vasca antincendio è sempre obbligatoria?

Reading Time: 2 minuti

La vasca antincendio è sempre obbligatoria?

vasca antincendio

Considerando di riqualificare il piano interrato, si prevede di eliminare la vasca antincendio.

Questo è un intervento consentito?” 

Di seguito la risposta:

Inquadramento normativo

In primo luogo, gli impianti sportivi sono classificati al punto 65 dell’Allegato I di cui al DPR 151/2011:

Vasca antincendio impianti sportivi Att. 65

Il decreto ministeriale che regola le prescrizioni per gli impianti sportivi è il:

  • DM 18/03/1996  recante “Norme di sicurezza per la costruzione e l’esercizio degli impianti sportivi.” coordinato con il DM 06/06/2005.

In particolare: “Sono soggetti alle presenti disposizioni i complessi e gli impianti sportivi…ove è prevista la presenza di spettatori in numero superiore a 100.”

La vasca antincendio è obbligatoria?

Art. 17 – Impianti tecnici

Nell’articolo di cui al suddetto decreto,sono definite le dotazioni impiantistiche minime da garantire.

Nella sezione “Mezzi ed impianti di estinzione incendi” sono riportate le caratteristiche prestazionali di naspi ed idranti.

In particolare ” L’alimentazione deve assicurare una autonomia di almeno 60 min. L’impianto deve essere alimentato normalmente dall’acquedotto pubblico. Qualora l’acquedotto non garantisca la condizione di cui al punto precedente, dovrà essere realizzata una riserva idrica di idonea capacità. Il gruppo di pompaggio di alimentazione della rete antincendio deve essere realizzato da: elettropompa con alimentazione elettrica di riserva (gruppo elettrogeno ad azionamento automatico) o da una moto pompa con avviamento automatico.”

Quindi la vasca antincendio non è obbligatoria se l’acquedotto comunale rispetta i requisiti minimi di portata e pressione residua previsti dalla UNI 10779 e dal Decreto Impianti DM 20 dicembre 2012.

 

image_print