cosa è la….prevenzione incendi, reazione al fuoco, resistenza al fuoco, compartimentazione, dich. prod, cert. REI, asseverazione antincendio

Cosa è la scia antincendio: modello PIN 2 – 2018 SCIA VVF

Reading Time: 3 minuti

Il modello PIN 2 SCIA VVF antincendio rappresenta il titolo autorizzativo all’esercizio di una delle 80 attività soggette ai controlli di prevenzione incendi. Ma cosa è la SCIA VVF?

scia antincendio

Nell’articolo si tratta in dettaglio cosa è la SCIA VVF e si forniscono le indicazioni principali alla corretta compilazione.

Continua a leggere

 

Cosa è la dichiarazione di corretta posa per prodotti antincendio

Reading Time: 2 minuti

La dichiarazione di corretta posa viene redatta dal tecnico installatore del materiale da costruzione che possiede determinate caratteristiche di reazione al fuoco o resistenza al fuoco. Il modello ministeriale 2014 non deve essere presentato ai VVF, ma viene tutt’oggi utilizzato per dichiarare

preventivo antincendio gratuito

 

Continua a leggere

 

Cosa è l’omologazione ministeriale

Reading Time: 3 minuti

La omologazione ministeriale rappresenta l’atto ministeriale attraverso il quale il Ministero dell’Interno consente la riproduzione in serie del prototipo (appunto omologato) di un prodotto da costruzione testato in un Laboratorio Ministeriale. Ha validità pari a 5 anni ed è estendibile con rinnovo quinquennale.

preventivo antincendio gratuito

Quali sono i documenti allegati alla omologazione ministeriale e da cosa è composta?

Continua a leggere

 

Cosa è la soluzione conforme, soluzione alternativa e soluzione in deroga del Codice di Prevenzione incendi DM 18 ottobre 2019

Reading Time: < 1 minuto

Cosa sono la soluzione conforme , la soluzione alternativa e la soluzione in deroga definite nel Codice di Prevenzione incendi DM 18 ottobre 2019? Questo decreto aggiorna e sostituisce il DM 3 agosto 2015.

preventivo antincendio gratuito

Di seguito le definizioni antincendio

Continua a leggere

 

Cosa è il modello PIN 2.2 – 2018 cert. REI VVF

Reading Time: 5 minuti

Il modello cert. REI dei VVF fa parte della modulistica antincendio e rappresenta uno dei modelli ministeriali antincendio più utilizzati all’atto di presentazione della SCIA VVF e in generale nella realizzazione del fascicolo tecnico antincendio. La Circolare n. 1681 del 11/02/2014 riporta le indicazioni per il corretto utilizzo della modulistica inerente la resistenza al fuoco. L’atto di corretta compilazione del modello cert. REI  rappresenta il risultato finale e certificabile della corretta posa dei prodotti da costruzione aventi caratteristiche di resistenza al fuoco.

Nel presente articolo si forniranno le informazioni utili per la corretta redazione del modello PIN 2.2-2018 cert. REI.

Continua a leggere

 

Cosa è l’intercapedine antincendio: Definizioni e normative antincendio

Reading Time: 2 minuti

L’intercapedine antincendio ricopre un ruolo fondamentale in caso di accesso a locali tecnici in condizioni di spazi limitati. La sua progettazione è ad esempio una delle condizioni sufficienti per garantire l’accesso ai locali adibiti a gruppo di pompaggio in accordo alla UNI 11292. Le caratteristiche minime previste per la progettazione della intercapedine antincendio  sono individuabili ricorrendo (a seconda della singola fattispecie) al DM 30 novembre 1983 coordinato con le modifiche introdotte dal DM 9 marzo 2007 oppure (se ricadenti nel campo di applicazione) al Codice di Prevenzione Incendi (DM 18 ottobre 2019). E’ ormai noto che il codice di prevenzione incendi è ancora in adozione volontaria (non per tutte le attività) quindi si presentano di seguito le definizioni antincendio prescritte in entrambi i decreti. Continua a leggere

 

Cosa è lo spazio calmo: definizioni e confronto tra normative antincendio

Reading Time: 2 minuti

Lo spazio calmo rientra nella categoria delle disposizioni progettuali tendenzialmente sempre presenti nella progettazione di attività soggette ai controlli di prevenzione incendi. Per individuare le caratteristiche minime previste per progettare lo spazio calmo si ricorre alle definizioni antincendio disciplinate in linea generale sulla base del DM 30 novembre 1983 coordinato con le modifiche introdotte dal DM 9 marzo 2007 oppure (se ricadenti nel campo di applicazione) in riferimento al Codice di Prevenzione Incendi (DM 3 agosto 2015). In considerazione del fatto che entrambi i decreti sono in vigore e che riportano indicazioni di progettazione diverse per lo spazio calmo, sono di seguito proposti entrambi per un rapido confronto.

Continua a leggere

 

Cosa è il modello PIN 2.1 – 2018 Asseverazione antincendio VVF

Reading Time: 2 minuti

Il modello PIN 2.1 asseverazione antincendio per le pratiche VVF è il documento più importante per il professionista antincendio. Rientra nella modulistica VVF di prevenzione incendi. “Asseverare” vuol dire affermare con severità, con solennità, che le opere realizzate nelle attività soggette ai controlli, sono conformi ai requisiti di prevenzione incendi.

Nell’articolo si tratta in dettaglio il modello asseverazione antincendio e si forniscono le indicazioni principali alla corretta compilazione.

Continua a leggere

 

Cosa è la dichiarazione di prestazione e la marcatura CE: Regolamento prodotti da costruzione CPR 305 del 2011

Reading Time: 4 minuti

La dichiarazione di prestazione e la marcatura CE fanno parte dei documenti da allegare al modello ministeriale vvf dich. prod. che devono essere obbligatoriamente inseriti nel fascicolo tecnico antincendio, da conservare nell’attività soggetta ai controlli di prevenzione incendi.  Rappresentano una sorta di “carta di circolazione” per i prodotti da costruzione che vengono immessi sul mercato europeo. Dal 01/07/2013 è entrato in vigore il nuovo Regolamento dei prodotti da costruzione CPR 305 del 2011 che fissa le condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione e abroga la direttiva 89/106/CEE.

Continua a leggere

 

Cosa è il rapporto di prova e classificazione: DM 16 febbraio 2007 e UNI EN 13501

Reading Time: 3 minuti

Tra i documenti allegati al modello ministeriale vvf dich. prod. o al modello ministeriale vvf cert. REI, il rapporto di prova ed il rapporto di classificazione ricoprono un triplice ruolo. Vengono utilizzati per l’approvazione del prodotto (o pacchetto di più prodotti) in fase di direzione lavori se risponde a determinate caratteristiche; viene impiegato per verificare la corretta messa in opera in fase di realizzazione ed installazione. Infine, il rapporto di prova e il rapporto di classificazione, vengono presi in riferimento nella redazione della documentazione certificativa vvf a corredo della SCIA che farà parte del fascicolo tecnico da conservare nell’attività per essere visionato dalle autorità competenti.

Continua a leggere

 
image_print