Reading Time: 3 minuti

I corsi antincendio aventi come argomento la formazione di addetti alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione delle emergenze in caso di incendio, sono definiti in base ai criteri riportati nell’Allegato IX del DM 10 marzo 1998.

I contenuti minimi dei corsi, sono correlati alla tipologia delle attività ed al livello di rischio delle stesse.

Il grado di rischio di una attività, deriva dalla analisi del rischio effettuata dal datore di lavoro, per la singola fattispecie delle lavorazioni svolte all’interno e del personale addetto presente.

Quindi, solamente se la valutazione puntuale di tutte le criticità in essere alla/e attività, consente di classificare l’attività con rischio di incendio medio, è possibile prendere come riferimento il punto 9.3 del DM 10 marzo 1998 ed in contenuti minimi dei corsi di formazione riportati al punto 9.5 (CORSO B).

Nel presente articolo, si definisce la attività a rischio di incendio medio e si elencano i contenuti dei corsi di formazione.

DM 10 marzo 1998

DOWNLOAD

Send download link to:

I agree to the Privacy Policy and want to subscribe to the newsletter. Cancellation is possible at any time.

Corso antincendio da DM 10 marzo 1998: attività a rischio medio

Il DM 10 marzo 1998, riporta dei riferimenti in merito alla tipologia di attività che possono essere classificate in rischio medio di incendio.

Tale classificazione è “esemplificativa e non esaustiva“. Il decreto infatti rappresenta un valido strumento di inquadramento generale delle attività e per sua natura non deve essere impiegato in maniera cogente.

Rientrano nella categoria di attività a rischio medio:

a) i luoghi di lavoro compresi nell’allegato al D.M. 16 febbraio 1982 e nelle tabelle A e B annesse al DPR n. 689 del 1959, con esclusione delle attività considerate a rischio elevato; (*)
b) i cantieri temporanei e mobili ove si detengono ed impiegano sostanze infiammabili e si fa uso di fiamme libere, esclusi quelli interamente all’aperto.
La formazione dei lavoratori addetti in tali attività deve essere basata sui contenuti del corso B.

(*) il DPR n. 689/1959 ed il DM 16 febbraio 1982 sono stati abrogati dal DPR n. 151/2011. In particolare l’emissione del DPR 151 ha rappresentato una nuova classificazione delle attività soggette ai controlli.

Contenuti dei corsi di formazione: Corso B per attività a rischio medio di incendio

Si riportano di seguito i contenuti minimi dei corsi di formazione, che possono essere opportunamente integrati in base alla valutazione del rischio.

CORSO B: Corso per addetti antincendio in attività a rischio di incendio medio (durata 8 ore)

1) L’incendio e la prevenzione incendi (2 ore)
– principi sulla combustione e l’incendio;
– le sostanze estinguenti;
– triangolo della combustione;
– le principali cause di un incendio;
– rischi alle persone in caso di incendio;
– principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.

2) Protezione antincendio e procedure da adottare in caso di incendio (3 ore)
– le principali misure di protezione contro gli incendi;
– vie di esodo;
– procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme;
– procedure per l’evacuazione;
– rapporti con i vigili del fuoco;
– attrezzature ed impianti di estinzione;
– sistemi di allarme;
– segnaletica di sicurezza;
– illuminazione di emergenza.

3) Esercitazioni pratiche (3 ore)

– le principali misure di protezione contro gli incendi;
– vie di esodo;
– procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme;

3) Esercitazioni pratiche (3 ore)
– Presa visione e chiarimenti sui mezzi di estinzione più diffusi;
– presa visione e chiarimenti sulle attrezzature di protezione individuale;
– esercitazioni sull’uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti.

Riferimenti normativi:

DM 10/03/1998Criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell’emergenza nei luoghi di lavoro“.

Hai trovato utile l’articolo?
Hai bisogno di:
  • ulteriori informazioni sui corsi in riferimento al DM 10 marzo 1998?
  • individuare la/le attività soggette ai controlli di prevenzione incendi?
  • individuare le regole tecniche antincendio correlate alle singole attività?
  • redigere un progetto antincendio con i criteri del Codice di prevenzione incendi?
  • redigere un progetto con le regole tecniche tradizionali?

Contattami qui!

Promozione mensile!!!
Tutte le check list antincendio a 5,99€

0Giorni0Ore0Minuti