Regola tecnica verticale e regole tecniche orizzontali: Quali sono le differenze

Reading Time: 2 minuti

La progettazione antincendio delle 80 attività soggette ai controlli di prevenzione incendi viene effettuata sulla base di normative tecniche emesse dal Ministero dell’Interno. Per alcune attività è stata emessa una specifica regola tecnica verticale, mentre per altre attività (più generiche e meno inquadrabili in una fattispecie ben definita) è necessario fare riferimento a regole tecniche orizzontali.

Il presente articolo individua le differenze concettuali tra le regole tecniche antincendio di carattere verticale ed orizzontale, con esempi in attività soggette ai controlli di prevenzione incendi.

Continua a leggere

image_print
 

Cosa è l’intercapedine antincendio: Definizioni e normative antincendio

Reading Time: 2 minuti

L’intercapedine antincendio ricopre un ruolo fondamentale in caso di accesso a locali tecnici in condizioni di spazi limitati. La sua progettazione è ad esempio una delle condizioni sufficienti per garantire l’accesso ai locali adibiti a gruppo di pompaggio in accordo alla UNI 11292. Le caratteristiche minime previste per la progettazione della intercapedine antincendio  sono individuabili ricorrendo (a seconda della singola fattispecie) al DM 30 novembre 1983 coordinato con le modifiche introdotte dal DM 9 marzo 2007 oppure (se ricadenti nel campo di applicazione) al Codice di Prevenzione Incendi (DM 18 ottobre 2019). E’ ormai noto che il codice di prevenzione incendi è ancora in adozione volontaria (non per tutte le attività) quindi si presentano di seguito le definizioni antincendio prescritte in entrambi i decreti. Continua a leggere

image_print
 

Cosa è lo spazio calmo: definizioni e confronto tra normative antincendio

Reading Time: 2 minuti

Lo spazio calmo rientra nella categoria delle disposizioni progettuali tendenzialmente sempre presenti nella progettazione di attività soggette ai controlli di prevenzione incendi. Per individuare le caratteristiche minime previste per progettare lo spazio calmo si ricorre alle definizioni antincendio disciplinate in linea generale sulla base del DM 30 novembre 1983 coordinato con le modifiche introdotte dal DM 9 marzo 2007 oppure (se ricadenti nel campo di applicazione) in riferimento al Codice di Prevenzione Incendi (DM 3 agosto 2015). In considerazione del fatto che entrambi i decreti sono in vigore e che riportano indicazioni di progettazione diverse per lo spazio calmo, sono di seguito proposti entrambi per un rapido confronto.

Continua a leggere

image_print
 

Cosa è il modello PIN 2.1 – 2018 Asseverazione antincendio VVF

Reading Time: 2 minuti

Il modello PIN 2.1 asseverazione antincendio per le pratiche VVF è il documento più importante per il professionista antincendio. Rientra nella modulistica VVF di prevenzione incendi. “Asseverare” vuol dire affermare con severità, con solennità, che le opere realizzate nelle attività soggette ai controlli, sono conformi ai requisiti di prevenzione incendi.

Nell’articolo si tratta in dettaglio il modello asseverazione antincendio e si forniscono le indicazioni principali alla corretta compilazione.

Continua a leggere

image_print
 
image_print